mfioretti: airbnb* + precariato*

Bookmarks on this page are managed by an admin user.

3 bookmark(s) - Sort by: Date ↓ / Title / Voting / - Bookmarks from other users for this tag

  1. Couchsurfing ha coinvolto 3 milioni di persone nel mondo, Bikesharing 2.2 milioni di bici al mese nel 2011, Carsharing 3.3 miliardi nel 2013, Airbnb 25 milioni di ospiti nel 2014. Ancora non esiste una normativa Ue in materia di sharing economy e anche la ricerca a supporto di una politica comune a riguardo è quasi inesistente. La sharing economy rappresenta ancora l'1% dell'economia formale, in molti casi rappresenta di fatto lo step iniziale per approdare poi ad un economia convenzionale quando non finisce per sostituirla in alcune sue parti, secondo l'analisi.
    http://www.ilsole24ore.com/art/mondo/...utm_source=dlvr.it&utm_medium=twitter
    Tags: , , , , , by M. Fioretti (2015-12-23)
    Voting 0
  2. La zona grigia della sharing economy : i problemi legali di Uber e UberPop

    La sharing economy propone dei modelli che fanno fatica a rientrare, o non sono proprio previsti, dalla legislazione, che ha dei tempi di adattamento infinitamente lenti rispetto al mercato.

    Durante la prima tappa del nostro percorso d’aggiornamento Inspiring Route, avevamo elencato alcune “zone grigie” della sharing economy, due delle quali erano proprio la difficoltà a stabilire il confine tra ciò che è privato e ciò che è business e quindi quali regole sono da rispettare nel determinato contesto.

    Le problematiche incontrate in questo senso non sono sicuramente un caso unico italiano e, per fare un esempio, lo stesso Uber è stato da poco messo al bando in Belgio.

    Anche AirBnb ha subito la stessa sorte ed è stato messo sotto accusa a New York, vietato a Berlino ed è da tempo che è oggetto di dispute legali in tutto il mondo, assieme ad altri servizi di house o room sharing come Wimdu, 9Flats and HouseTrip.

    Con l’introduzione di UberPop, la reazione del Comune è stata repentina e l’assessore alla mobilità Pierfrancesco Maran ha dichiarato: “Non si discute sul fatto che sia istigazione a delinquere”.

    taxi-hotel

    Come mai questa decisione?

    Secondo le istituzioni, fissare una tariffa e ricevere un pagamento per un servizio che è considerato privato, non rientra nei termini fissati dalla legge. L’articolo di Martina Pennisi su Wired lo spiega bene: “Viene applicata una tariffa: il fatto che si possa lucrare rende di fatto il guidatore un tassista abusivo”.

    E qui arriviamo a un punto delicato.

    Un valore realmente condiviso passa attraverso la collaborazione

    A prescindere dal concetto di giusto o sbagliato, ciò che può spiazzare del caso di UberPop a Milano non è tanto la filosofia alla base del servizio – nella capoluogo lombarda esistono già diversi servizi di car sharing (Uber, Enjoy, Car2Go, GuidaMi, E-Vai), per cui la città non è nuova ai modelli della sharing economy – ma l’approccio utilizzato per la sua introduzione.

    Se, di base, alcune problematiche legislative legate alla sharing economy sono note, viene da chiedersi quale sia stato l’atteggiamento di Uber al riguardo: si sarà seduto a dei tavoli per contrattare? Avrà seguito il principio secondo il quale l’innovazione non può attendere i tempi della legge, tirando avanti per la sua strada?
    http://www.marketrevolution.it/uberpop-sharing-economy
    Voting 0
  3. For one month, I became the “micro-entrepreneur” touted by companies like TaskRabbit, Postmates, and Airbnb. Instead of the labor revolution I had been promised, all I found was hard work, low pay, and a system that puts workers at a disadvantage.

    My experiences in the gig economy raise troubling issues about what it means to be an employee today and what rights a worker, even on a assignment-by-assignment basis, are entitled to. The laws regarding what constitutes an employee have not yet caught up to the idea that jobs are now being doled out by iPhone push notification.

    In a recent lawsuit filed against Uber–in the wake of an incident in which a driver hit and killed a child pedestrian on New Year’s Eve in San Francisco–the prosecuting attorney is arguing that Uber drivers are employees because their vehicles are logged by the Uber App and are therefore “on the clock” even when they don’t have a customer in their car. Postmates asks their workers to sign up for shifts. Zirtual asks them to be available during working hours. And most gig economy platforms have a system for weeding out employees who don’t get good reviews from customers. TaskRabbit “removes” them after the “second strike
    http://www.fastcompany.com/3027355/pi...-on-not-getting-by-in-the-gig-economy
    Voting 0

Top of the page

First / Previous / Next / Last / Page 1 of 1 Online Bookmarks of M. Fioretti: Tags: airbnb + precariato

About - Propulsed by SemanticScuttle