mfioretti: storia*

Bookmarks on this page are managed by an admin user.

124 bookmark(s) - Sort by: Date / Title / Voting ↓ / - Bookmarks from other users for this tag

  1. A nulla valsero le promesse di riforma costituzionale di Francesco II, dopo il 25 giugno 1860. A nulla servì la controinformazione del regno, ben evidenziata dal Giornale Ufficiale del Regno delle Due Sicilie, che parlava di brillanti successi dell’esercito regio contro una masnada di “filibustieri”, proprio mentre i “buoni del tesoro”, inesorabili, cadevano sotto gli occhi della casa regnante in crisi.
    http://www.ilfattoquotidiano.it/2011/...8/garibaldi-mille-investimento/180302
    Voting 0
  2. Interrogazione parlamentare per sapere... se il Ministro intenda assumere le necessarie iniziative per modificare il codice dei beni culturali e rendere possibile la pubblicazione on line delle foto dei monumenti, ovviamente sempre in contesti non a scopo di lucro.
    http://www.antoniopalmieri.it/senza-c...iberiamo-le-foto-online-dei-monumenti
    Voting 0
  3. "Abbiamo trovato cento prove giovanili". Perplessi gli esperti. "Sono molto perplessa - dichiara Maria Teresa Fiorio, ex direttrice delle Raccolte d'arte del Castello, che ha custodito per anni il fondo -. Uno studioso serio non fa un ebook, studia i disegni e li pubblica nelle sedi appropriate"
    http://www.corriere.it/cultura/12_lug...20c-c745-11e1-96dc-1183a294894f.shtml
    Voting 0
  4. oggi, da ‘illuministi’, ci risulta difficile immaginare che i pastori avevano un grande amore per la letteratura. A memoria sapevano e declamavano, al fuoco, la sera, poemi epici del Tasso e storie cavalleresche. Ed erano dei grandi ‘poeti a braccio’. Ma nel 1806 trionfò, anche nel Regno di Napoli oramai francese-napoleonico, già dei tre gigli dei Borbone, “la Ragione’ degli ‘illuminati”, francesi ed italiani. Troppo arcaica questa grande impresa che coinvolgeva pubblico e privato di mezzo Regno. Solchi e grano, questa è la civiltà, il resto medioevo dell’ignoranza. Si chiuse così, restando ancora per molti anni nella abbandonata decandenza, la grande epopea epica, commerciale, industriale, finanziaria, di Uomini, della Mena delle Pecore di Puglia. E poi è residuato il grigiore della speculazione ceca, distruttiva ed improvvida, come la vediamo nel desolato Tavoliere ora ma senza poter più porre a confronto con la Grande Avventura degli Uomini delle strade d’erba, delle locazioni, della Grotta di San Michele e dei lupi e della lana e dei lunghi poemi declamati nella notte al chiarore dei fuochi degli stazzi.
    http://www.xdmagazine.it/index.php?op=articoli&subop=leggi&id=307
    Voting 0
  5. La grande avventura della transumanza non fu cosa da poco né fu cosa arrangiata. La più grande impresa meridionale degli scorsi secoli, economica a partecipazione mista, privata e pubblica, era perfettamente regolamentata
    http://www.xdmagazine.it/index.php?op=articoli&subop=leggi&id=254
    Tags: , , by M. Fioretti (2012-07-15)
    Voting 0
  6. Come tutte le montagne, anche quelle dell'Appennino nascondono, tra valli e crinali, segreti e misteri, luoghi magici o inquietanti che sono stati teatro di vicende i cui fatti e risvolti sono non del tutto, o per nulla, chiariti. Il volume propone sette racconti a cavallo tra fantasia e realtà e sette itinerari escursionistici che percorrono i luoghi dove si sono svolti i fatti. Il tema dei racconti va dal rapimento di Aldo Moro cercato inutilmente al lago della Duchessa, alla morte al lago di Rascino del terrorista nero Esposti; dai segreti del bunker del Soratte a quelli legati alla figura di papa Celestino V
    http://www.edizioniillupo.it/misteri-prima-pagina
    Voting 0
  7. Navighiamolo un po’ insieme, questo ‘mediterraneo “ribollente” (Braudel)  pre-ellenico, dal 2000 al 500 a.c., alla ricerca delle nostre origini.
    http://www.ilfattoquotidiano.it/2012/...dente-e-leredita-mediorientale/326244
    Tags: , , by M. Fioretti (2012-08-16)
    Voting 0
  8. non è scontato che il capitalismo possa funzionare senza istituzioni come il Welfare. E il Welfare è di regola gestito dallo Stato. Penso quindi che il capitalismo di Stato ha un grande futuro.

    "il capitalismo di Stato non è legato al dovere di una crescita senza limiti, e questo è un vantaggio"
    http://espresso.repubblica.it/dettagl...obsbawm-lultima-intervista/2192093//0
    Voting 0
  9. Percorsi dell' informatica italiana, tra politici e non-politica
    http://public.it/politica_scienza/html/i_treni_perduti.html
    Tags: , , , by M. Fioretti (2012-10-06)
    Voting 0
  10. «La cartografia gestita dai cittadini può aumentare il divario nel mondo, riproducendo le stesse dinamiche dei cartografi tradizionali: se facciamo troppo affidamento sulla “citizen cartography” avremo mappe sempre più dettagliate della parte occidentale del mondo, lasciando scoperta gran parte del globo», continua Graham. La classifica — tutta occidentale — dei Paesi con più dati geospaziali disponibili conferma le preoccupazioni dello studioso dell’Oxford University: ai primi tre posti ci sono la Norvegia, la Finlandia e la Svezia. Mentre l’Italia si colloca «solo» al ventesimo posto.
    http://lettura.corriere.it/siamo-tutti-cartografi
    Voting 0

Top of the page

First / Previous / Next / Last / Page 1 of 13 Online Bookmarks of M. Fioretti: Tags: storia

About - Propulsed by SemanticScuttle