mfioretti: molfetta*

Bookmarks on this page are managed by an admin user.

4 bookmark(s) - Sort by: Date ↓ / Title / Voting / - Bookmarks from other users for this tag

  1. Dalla ricognizione realizzata dalla nuova giunta di Molfetta, emerge che negli anni i fondi stanziati da “finanziarie” e leggi ad hoc per “la diga foranea” sono stati impiegati per opere di urbanzzazione primaria (2,5 milioni di euro, soprattutto per nuovi marciapiedi), una pista di atletica (a cui sono stati imputati oltre tre milioni di euro), la ristrutturazione del palazzetto dello sport (221mila euro), la ristrutturazione del centro minori (300mila euro), gli stand e le tende da sole per i fruttivendoli del “mercato diffuso” (375mila euro).

    Opere in parte anche meritevoli, ma ben pochi sindaci italiani hanno avuto la stessa fortuna di questa graziosa cittadina di 60mila abitanti. “Era nato come porto ed è diventato il salvadanaio del Comune di Molfetta”, sintetizza Guglielmo Minervini, Pd, assessore regionale alla trasparenza in Puglia ed ex sindaco di Molfetta. Le monetine, naturalmente, ce le mettono i contribuenti.

    Minervini, che conosce Azzollini da molto vicino, è un altro dem a cui il salvataggio in Senato non è andato giù: “Da questa vicenda viene fuori che Azzollini è intoccabile, non solo per il centrodestra, ma anche per il Pd.
    http://www.ilfattoquotidiano.it/2015/...to-170-milioni-mai-realizzato/1295313
    Voting 0
  2. il mancato inizio dei lavori di dragaggio comporterà la possibilità che l’impresa avanzi in futuro rilevanti importi risarcitori, per fermo cantiere ed inutilizzo dei macchinari”. Giusto l’anno dopo Cmc e soci avanzeranno al Comune di Molfetta una richiesta di transazione da 7,8 milioni, accolta senza battere ciglio dalla giunta Azzollini (un altro pilastro dell’accusa dei pm di Trani contro il sindaco-senatore).

    La citata draga, una sorta di gigantesco aratro navigante, è un portento meccanico nella disponibilità di un’unica ditta in Italia, che l’ha messa a disposizione della Cmc. Si chiama D’Artagnan e così, nel nome del celebre moschettiere è stata battezzata l’inchiesta della Procura di Trani, dato il sospetto che nel bando i requisiti tecnici fossero così specifici da escludere qualcunque altra azienda non ne fosse dotata.
    http://www.ilfattoquotidiano.it/2015/...ombe-cmc-opera-non-eseguibile/1299067
    Voting 0
  3. Non risulta indagata invece la persona che ha creato il falso profilo Facebook, identificata dai carabinieri di Molfetta. In tutti i casi si tratta di persone che la ragazza, una studentessa, conosceva e delle quali si fidava. Così sono riusciti ad adescarla e approfittarsi di lei. I quattro arrestati (che oggi hanno tra i 20 e i 25 anni) hanno qualche piccola segnalazione a loro carico per reati di tutt’altro genere. Gli episodi loro contestati sono gli unici accertati, ma anche dopo le prime violenze hanno continuato a perseguitarla. E solo dopo mesi la ragazza ha denunciato tutto, dopo che una persona a lei vicina aveva capito cosa le era successo. Dagli inquirenti arriva un appello. «Attenzione all’uso che si fa dei social network», ha detto il procuratore aggiunto di Trani, Francesco Giannella.
    http://corrieredelmezzogiorno.corrier...quattro-arrestati-2223697177388.shtml
    Voting 0
  4. Pianosa nelle Tremiti, Molfetta, Pesaro, Napoli, Monfalcone nel triestino: migliaia di ordigni della seconda guerra mondiale sono ancora nei fondali del Paese causando danni all'ecosistema e all'uomo. E dopo 68 anni dalla fine del conflitto, le bonifiche spesso non sono neppure iniziate
    http://espresso.repubblica.it/dettagl...uel-mare-di-bombe-dimenticate/2204353
    Voting 0

Top of the page

First / Previous / Next / Last / Page 1 of 1 Online Bookmarks of M. Fioretti: Tags: molfetta

About - Propulsed by SemanticScuttle